4.4 Errori e orrori

L’esempio di Letizia Moratti e  l’importanza della pianificazione redazionale. Le elezioni del sindaco di Milano hanno portato alla luce – forse per la prima volta in maniera davvero eclatante in Italia – il potere comunicativo e divulgativo dei social network nel caso in cui vengano gestiti “male”. Dalla moschea di Sucate, al meccanismo nascosto dei “mi piace”

Di Massimo Cavazzini sul suo sito possiamo leggere alcuni post interessanti sulla campagna elettorale dell’ex sindaco di Milano

Usare sapientemente e con coerenza i social network, non è facile. Accettare meccanismi che garantiscono il successo immediato è sempre più allettante.

Qui di seguito un’articolo sul Sole 24 ore sulla facilità di comprarsi amici in Rete.

Cadere nelle trappole è facile, non pianificare la propria presenza è comodo, contare i “Like” è semplice, ma tutto questo non ha niente a che fare con l’avere una strategia, curare la propria reputazione online, creare una rete solida e efficace ai propri scopi.

Annunci

Pubblicato su Facebook

Permalink

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: