6.1 Twitter: cosa riesci a dire in 140 caratteri?

Twitter è un cosiddetto servizio di micro blogging, che presenta molte caratteristiche di un blog, ma limita le notizie a 140 caratteri. Questo numero di caratteri limitato offre agli autori il vantaggio di dover scrivere solo notizie pregnanti e ai lettori di non dover leggere molto. Come in un blog queste notizie sono riportante in ordine cronologico inverso sul profilo Twitter dell’utente. Le notizie di Twitter (dette anche “Tweets”) sono di regola pubbliche.
Twitter è un mezzo di comunicazione in tempo reale, i messaggi possono essere caricati e richiamati “live” attraverso diversi canali (ad es. App, software o SMS). Ciò che stimola all’utilizzo è proprio il fatto che le notizie possono essere condivise molto più rapidamente rispetto a radio o tv.
L’esempio più famoso di questa velocità incredibile è stato l’atterraggio di emergenza di un Airbus della U.S. Airways sul Fiume Hudson. Appena cinque minuti dopo l’atterraggio su Twitter è apparsa la notizia: “C’è un aereo nel Fiume Hudson. Sono su un traghetto che cerca di mettere in salvo le persone. Pazzo”. Questa notizia è stata seguita anche da una foto e attraverso Twitter la notizia si è diffusa in modo velocissimo. La rivista tedesca Spiegel l’ha definito “il momento magico di Twitter”.

Nessun mezzo è più veloce di Twitter.

Iscrizione a Twitter

Al momento dell’iscrizione a Twitter è importante la scelta di un nome utente con alto valore di riconoscimento (non ad es. Sonnenblume1979). Per dare un’impressione seria e professionale, per il proprio profilo Twitter si dovrebbe utilizzare il proprio nome e non uno pseudonimo inventato.
Ciò aumenta anche la possibilità di essere trovati attraverso la ricerca di Google.
Dopo essersi iscritti, si può utilizzare la funzione “Trova amici”. Qui è possibile cercare i contatti per nome o attraverso la rubrica degli account e-mail. Un modo più sicuro è quello di effettuare l’accesso al proprio account e-mail per trovare in base alla rubrica i contatti di coloro che già sono registrati su Twitter. Quindi si deve scegliere prima il proprio provider e-mail, fare clic su “Cerca contatti”, si apre una nuova finestra in cui è necessario inserire e-mail e password.
Successivamente sono visualizzati i contatti che, quando lo si desidera, possono essere “seguiti” anche su Twitter. A tal proposito è necessario sottolineare che questa funzione sebbene molto pratica, fornisce a Twitter tutta la propria rubrica di indirizzi e-mail. Per assicurare la protezione dei dati personali non può essere raccomandato l’utilizzo di questa funzione.

Funzioni più importanti:

Tutte le pubblicazioni o Tweet propri o dei nuovi propri contatti sono visualizzati sulla pagina iniziale nella cosiddetta “Timeline”.
Sulla sinistra, accanto alla Timeline, o facendo clic sul simbolo blu con un rettangolo e una piuma (in alto a destra), è possibile fare un tweet.
140 caratteri (all’incirca come un SMS) è il numero di caratteri massimo per un tweet.

  • @ – se si desidera rivolgersi direttamente a un utente di Twitter, porre questo carattere prima del nome dell’utente. Questi messaggi appaiono pubblicamente, per i messaggi privati è prevista la funzione DM (direct message).
  • messaggio privato – per inviare un messaggio privato direttamente a un utente di Twitter, porre la lettera “d” all’inizio del messaggio seguita dal nome dell’utente. Nota: Non è possibile inviare un messaggio diretto a un utente che non è un Follower.
  • # – (Hashtag) è utilizzato per evidenziare una parola chiave (ad es. #projektdonne). Questi hashtag sono spesso posti alla fine di un messaggio per categorizzarlo meglio. Poiché Twitter dispone anche di una funzione di ricerca, l’utilizzo di hashtag è discutibile. Tuttavia è consigliabile il suo utilizzo come mezzo stilistico.
  • Retweet – quando nella propria Timeline si legge qualcosa che si desidera condividere con i propri lettori, è possibile utilizzare la funzione “Retweet”. In questo modo è possibile diffondere ulteriormente gli interventi più interessanti da leggere con un rimando all’autore originario.

Se si desidera sfruttare Twitter in modo più intensivo, si consiglia di scaricare un software. Vi sono alcuni software gratuiti quali ad es. “TweetDeck”. Con questo programma è possibile combinare, organizzare e filtrare tutte le attività di Facebook e Twitter.

Vedere il proprio ranking su Twitter:

http://tweet.grader.com/ 
http://tweetranking.com/mine
http://twittercharts.at/
http://socialmediaradar.at/twitter_charts_followers_AT.php

Si consiglia: Top women on twitter: http://tweet.grader.com/top/women

Consigli per Twitter:

Anche su Twitter le tre parole chiave sincerità, trasparenza e autenticità hanno grande valore in quanto generano fiducia. Per costruire una propria reputazione su Twitter è importante, per essere citati in modo frequente (con il carattere @), che i propri messaggi o Tweet siano inoltrati (RT – ReTweet) e che i Tweet siano preferiti (siano contrassegnati con una stellina). Ovviamente tutto ciò non è possibile senza interagire con gli altri. Come Lisa Fuchs (consulente di Social Media)  sostiene: “Ciò che per la reputazione scientifica è la citazione, per la Twitter Credibility sono i Retweet.”

Lisa Fuchs ha creato un’interessante lista, che può aiutare ad accrescere la reputazione di colleghe su Twitter:

  1. Seguire donne Per aumentare il proprio numero di Follower, scalare il ranking e avere più occasioni di visibilità attraverso l’apparizione nel proprio Newsfeed, è necessario entrare in contatto con utenti donna.
  2. Retweettare donne
  3. Contrassegnare donne Nel Ranking è spesso anche riportato anche il livello di attività di una utente – ogni menzione @ conta! Una menzione vale  inoltre come raccomandazione.
  4. Segnalare donne 
  5. Creare liste Con le liste di Twitter è possibile organizzare i propri contatti in base a temi e interessi. Ciò può essere utile anche ad altri utenti.
Annunci

Pubblicato su Twitter

Permalink

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: