5.1 Business-Netzwerke (DEU)

Durch das Web 2.0 bzw. Social Media hat die Pflege von beruflichen Kontakten für die Karriere eine neue Dimension erreicht. Neben den sozialen Netzwerken wie Facebook oder Twitter ermöglichen Business Netzwerke bzw. Communities wie z.B. XING und LinkedIn berufliches Networking. Das Profil auf Business-Plattformen kann als eine Art digitale Visitenkarte im Netz verstanden werden. Business Plattformen können gezielt genutzt werden, um auf kostengünstige und unkomplizierte Weise die Selbstdarstellung im Internet zu beeinflussen, denn vor allem bei Personen mit Namen die nicht sehr häufig vorkommen, erscheinen bei einer Google-Suche die Profile auf sozialen Netzwerken als erstes.

 

XING:  11 Millionen Mitglieder nutzen diese Business-Plattform weltweit für Geschäft, Job und Karriere. Sie knüpfen und pflegen auf XING Kontakte zu Geschäftspartnern, Kollegen und Kommilitonen.

  • hauptsächlich von deutschsprachigen BesucherInnen benutzt
  • im deutschsprachigem Raum als Marktführer (Geschäftsbeziehungen)
  • kostenlos ein Profil anlegen und mit Informationen ergänzen (Ausbildung, frühere bzw aktuelle ArbeitgeberInnen, Interessen, “ich biete”, “ich suche”)
  • Möglichkeit der kostenpflichtigen Mitgliedschaft (rund 70 €/Jahr) mit erweiterten Funktionen
  • Xing-Gruppen (ca. 45.000 Fachgruppen), die die thematische Vernetzung von Personen ermöglichen (z.B. Gruppe Freiberufler mit 100.000 Teilnehmern)
  • Xing-Treffen zum Kennenlernen anderer Mitglieder
  • www.xing.com

 

LinkedIn: Das internationale Pendant zu Xing ist die amerikanische Plattform “LinkedIn”. Dieses Netzwerk, mit 150 Millionen registrierten BenutzerInnen, ist bislang die größte Plattform zur Pflege von Geschäftskontakten.

  • Möglichkeit eine kostenlose oder kostenpflichtige Mitgliedschaft zu erwerben
  • mit Fach- und Führungskräften weltweit in Kontakt zu treten
  • berufliche Produktivität steigern und Karrieren vorantreiben
  • Branchenexperten um fachlichen Rat zu erhalten
  • Funktionen: Suche, Schreiben/Empfangen persönlicher Nachrichten, Status, Empfehlungen und Netzwerk-Updates.
  • www.linkedin.com
 
Annunci

5.1 LinkedIn & Xing: candidarsi in rete

LinkedIn conta 150 milioni utenti registrati, è finora la più grande piattaforma per la gestione dei contatti di affari.

Gli uomini (58%) superano di gran lunga le donne. La fascia d’età con più membri è quella dei 25-34enni, seguita dai 35-54enni. I settori con più iscritti risultano essere l’hi-tech (14%), la finanza (12%) e la manifattura (10%). Le funzioni maggiormente presente sono quelle legati all’imprenditoria (12%), vendita (11%), operations (9%). In Italia si calcolano 3.026.074 di iscritti, in crescita di oltre un milione di unità anno su anno. Anche nel nostro paese si rileva una prevalenza di uomini (54%). Le età più rappresentate sono quelle della fascia 25-34 (40%) e 35-54 (39%). I 18-24enni sono il 15% e gli ultra 55enni solo il 6%.

Come per Xing, anche LinkedIn offre la possibilità di una registrazione gratuita o a pagamento.

Fonte: http://vincos.it

Basic & Premium

L’account Basic è per chiunque voglia creare e mantenere un profilo professionale online senza costi.

  • Creare e gestire un’estesa e affidabile rete professionale.
  • Trovare e riallacciare i contatti con colleghi e compagni di studi.
  • Richiedere e fornire segnalazioni.
  • Creare una presenza professionale sul Web.
  • Cercare e visualizzare i profili di altri utenti LinkedIn.
  • Ricevere messaggi InMail illimitati.
  • Visualizzare 100 risultati per ricerca.
  • Salvare fino un massimo di 3 ricerche e ricevere avvisi settimanali su queste ricerche.

Con un account Premium puoi inviare messaggi InMail e raggiungere tutti gli utenti su LinkedIn, ricevere centinaia di risultati di ricerca aggiuntivi, salvare e organizzare profili e vedere ulteriori informazioni su chi ha visualizzato il tuo profilo. Se hai un account gratuito che desideri aggiornare, puoi confrontare i tipi di account descritti qui sotto.

  • Business – per persone d’affari in generale
  • Job Seeker – per gli utenti in cerca di lavoro
  • Sales Navigator – per i professionisti del settore vendite
  • Talent Finder – per singoli addetti alla selezione del personale e datori di lavoro
  • Recruiter – per gli addetti alla selezione del personale nelle aziende

Fonte: http://guida.linkedin.com
I social network per la gestione dei contatti di affari offrono la possibilità di utilizzare il proprio profilo come un biglietto da visita su Internet. Soprattutto nel caso di persone con nomi non molto ricorrenti, se si effettua una ricerca in Google il profilo sui social network appare tra i primi risultati. Ciò può essere utilizzato in modo mirato per influenzare la propria immagine in Internet in modo vantaggioso sotto il profilo economico e poco complicato.

Le principali funzioni che offre LinkedIn sono quelle relative al proprio ambito professionale: rappresenta di fatto il “sito web del nostro curriculum“.

{}

[Il “social network per contatti professionali” con oltre 11 milioni di utenti offre una piattaforma per scopi professionali. La parola” Xing” è l’abbreviazione inglese per “Crossing” (incrocio) e identifica l’incontro tra persone su questa piattaforma. La società ha sede ad Amburgo ed è utilizzato soprattutto da utenti di lingua tedesca (sebbene il social network abbia una diffusione internazionale) Per i rapporti di affari tra i parlanti di lingua tedesca Xing è considerato leader del mercato.
Su Xing è possibile creare gratuitamente un profilo contenente informazioni relative al proprio curriculum professionale, precedenti e attuali datori di lavoro, interessi nonché le funzioni “Offro lavoro” e “Cerco lavoro”. Xing consente altresì di acquistare una sottoscrizione a pagamento (circa 70 €/anno). Questo tipo di registrazione offre maggiori funzioni quali ad esempio la possibilità di vedere i visitatori del proprio profilo, maggiori filtri di ricerca per effettuare la ricerca di persone e le notizie possono essere anche inviate a persone che non fanno parte dei propri contatti.]

5.2 I nuovi profili di LinkedIn

Vincenzo Cosenza ci spiega il cambiamento di LinkedIn nella gestione dei profili.

Ecco un esempio su come potremo gestire il nostro profilo su LinkedIn, ma prima dobbiamo essere iscritti alla lista di attesa.

Tra gli obiettivi del nuovo redesign:

  1. aumentare le interazioni tra utenti: a tal scopo la sezione Activity è stata posta in alto per mostrare le ultime news condivise;
  2. raccontare il proprio percorso professionale attraverso una pagina;
  3. scoprire nuove persone e, dunque, opportunità di lavoro grazie ad una grafica che mostra, sulla destra, le connessioni all’interno del proprio network, ma anche quelle in comune con il profilo che si sbircia.